Morto Duccio Dini: investito in scooter da un gruppo di rom a Firenze

Messaggi

Shopping / Messaggi 112 Views

Morto Duccio Dini. Dopo essere stato ricoverato in prognosi riservata a causa di un terribile incidente, il ventinovenne fiorentino Duccio Dini non ce l’ha fatta: il decesso è stato accertato ieri, dopo che i medici non hanno riscontrato alcun genere di attività cerebrale nelle ultime sette ore dal controllo.

La vicenda di Duccio

Una storia tremenda, quella di Duccio, travolto mentre era in scooter durante un inseguimento fra componenti di due famiglie macedoni, tra i quali si era scatenata un’accesa lite. Il ragazzo fiorentino era stato investito domenica 10 Giugno in via Canova a Firenze, ed era stato portato tempestivamente al reparto di Terapia Intensiva di Careggi, ma niente l’ha potuto salvare. Accusati precedentemente di lesioni gravissime ed ora di omicidio volontario con dolo eventuale, tre uomini macedoni, cioè Debran Mustafa, Amet Remzi e Antonio Mustafa (i primi due arrestati, il terzo denunciato ma ancora a piede libero).

Gli accusati

Come riportato da rainews.it, la Procura di Firenze, all’opera per consegnare alla giustizia anche il terzo accusato, conosce già i tre indagati: il conducente dell’auto, Amet Remzi, 65 anni, ha precedenti per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, furto aggravato, sfruttamento della prostituzione e violenza privata; il passeggero, Debran Mustafa, 36 anni, è già noto alle Forze dell’Ordine per reati di rapina, resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e furto con strappo; infine Antonio Mustafa, 44 anni, precedenti di usura e furto.

La dinamica della vicenda

Stando a quanto riportato da lastampa.it, la lite tra i macedoni sarebbe iniziata in un centro commerciale, dove un componente di una delle due famiglie avrebbe accusato un suo conoscente di aver abbandonato la compagna. Quest’ultimo sarebbe a quel punto salito sulla sua autovettura per sfuggire ai suoi persecutori, i quali l’hanno prontamente inseguito. Dopo aver percorso circa un chilometro ad alta velocità, una delle vetture si sarebbe schiantata su un’auto e sullo scooter del povero Duccio ad un semaforo in via Canova. La storia di Duccio Dini ha commosso tutta la città, al punto che i cittadini di Firenze hanno organizzato una manifestazione per ricordare il giovane ventinovenne, vittima casuale di una vicenda a lui totalmente estranea.

L'articolo Morto Duccio Dini: investito in scooter da un gruppo di rom a Firenze sembra essere il primo su Blog di News Lifestyle Gossip TV e Spettacolo.

Comments